Farewell, di Agostino Ragosta

7 Maggio 2021
C’è un’età bella, ma di una bellezza che ferisce. Poi un’età di mezzo, in cui tutto ci passa addosso tanto velocemente che quasi non ce ne accorgiamo. E infine l’età breve, quando il tempo non basta più per tutte le cose rimaste da fare. Dall’adolescenza alla tarda maturità, mettendo la giusta distanza dai ricordi, Nino Ragosta ci regala un racconto delicato e onesto – senza malinconie né ipocrisie – in cui sembra di risentire le voci di un gruppo di ragazzi, gli anni che sono passati (come passano per tutti), la vita che è andata com’è andata. E se di sicuro indietro non si torna, non è detto che non ci sia ancora qualcosa in grado di sorprenderci. Per farci far pace, magari, con qualche piccolo, sordo dolore che ci accompagna da una vita.
 
 

 

 

 

 
 
 
 
Iscriviti alla nostra Newsletter per restare sempre aggiornato sulle ultime novità, le iniziative e gli incontri di IoCiSto.