Ho sete ancora. 16 scrittori per Pino Daniele

15 Dicembre 2020
E se provassimo a capire, a cercare di capire almeno, di cosa parliamo quando parliamo di Pino Daniele? Di cosa parlano, ad esempio, questi racconti di scrittori napoletani raccolti da Titti Marrone, ognuno ispirato a una canzone, e pubblicati da quei carbonari-masanielli di IoCiSto? Se ci interrogassimo intorno al senso della perdita che attanaglia la nazione Napoli da quella maledetta notte del 4 gennaio? Se ci domandassimo i motivi di un’assenza-assedio, di un lutto che travalica generazioni e distinzioni di classe, sesso, orientamento politico? Se ci chiedessimo perché nella città dove nulla funziona si è riusciti in poche ore a organizzare perfettamente un funerale con centomila persone in piazza del Plebiscito? Perché nella terra delle emozioni smodate e sempre ostentate, a favore di telecamere se possibile, quel rito è apparso come il più rigoroso, affettuoso, partecipe, silente atto d’amore mai visto?
Età di lettura: da 14 anni
 
 
 

 

 

 

 
 
 
 
Iscriviti alla nostra Newsletter per restare sempre aggiornato sulle ultime novità, le iniziative e gli incontri di IoCiSto.