Il cane di fuoco, di Massimo Andrei

9 Marzo 2020

Una raccolta di racconti che rievocano mondi fantastici, in cui le rose parlano, le cozze si confessano come antiche malafemmine, i carciofi protestano, i culi ambiscono a diventare patrimonio dell’umanità. Nel solco della vivezza dell’oralità di Giambattista Basile e in una interazione continua con il lettore, il protagonista, Nello, è impegnato in ventuno attraversamenti in tre distinte fasi della sua vita che lo vedono bambino, intento all’ascolto del mondo magico della fiaba nazionale; giovane artista, in viaggio alla scoperta di luoghi insoliti e incontri con personaggi bizzarri e di ritorno in una Napoli chiacchierona e caotica, tra i racconti di cuntìsti e parlettère. In un tempo in cui la comunicazione virtuale estrema sembra annullare ogni disposizione all’ascolto, alla scoperta e al ritorno, Massimo Andrei invita il lettore a una narrazione bio utilizzando una scrittura caratterizzata dallo scambio intenso tra persone reali e finalmente libere.

 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter per restare sempre aggiornato sulle ultime novità, le iniziative e gli incontri di IoCiSto.