Diario di bordo

Presentazioni

Dettagli incontro

  • IoCiSto Libreria
  • 17 Gennaio 2020
  • venerdì, 18:00 - 19:30

Contact event manager

1 2 3 4

Book your tickets

Thank you Kindly

Diario di bordo

Via Cimarosa 20, Napoli

venerdì, 18:00 - 19:30
17 Gennaio 2020

000000

Diario di bordo

Via Cimarosa 20, Napoli

venerdì, 18:00 - 19:30
17 Gennaio 2020

STAMPA

DIARIO DI BORDO

di Antonella Ferri

Presentazione del libro “Diario di bordo” di Antonella Ferri

Gli autori di questo volumetto, scritto da «tante penne e matite», hanno nomi diversi: c’è una prof, animata dalla passione per un lavoro cui è giunta quasi per caso, e ci sono detenuti diventati studenti, in virtù o per colpa degli errori commessi; da un lato, dunque, una persona che non smette di interrogarsi sul senso della propria azione quotidiana quale strumento rieducativo, dall’altro uomini e ragazzi che attraverso pensieri – talvolta ironici, talvolta seriosi – si rivolgono a qualcuno che sentono come punto di riferimento. Nasce così l’idea del diario di bordo, una strategia didattica che diventa gioco con l’intento di mantener vivo un rapporto educativo, ma soprattutto umano, compromesso dall’imprevisto avvicendarsi dei docenti. Il diario diventa allora un mezzo leggero attraverso cui raccontare a più voci un anno di scuola in carcere, di vite in bilico tra momenti di disagio e serenità rubata alle celle, attraverso pagine che mettono in luce gli intenti tanto di chi insegna che di chi impara. Diario di bordo racconta la volontà di ri-costruzione, le aspettative non sempre ripagate, le attività che spingono alla crescita personale e gli abbandoni. È la testimonianza della solitudine di scelte sbagliate e quella di un mestiere che si confronta anche con chi ritiene ingenua fatica insistere sulla via della conoscenza con chi ha imparato troppo presto la ferocia della strada. Le parole diventano così specchio, anche dal punto di vista ortografico, di un mondo troppo spesso ignorato, mostrando quanto sia importante educare alla tolleranza, al senso civico e alla legalità, magari anche alla comprensione della bellezza che può rendere qualsiasi uomo libero.

Dialoga con l’autrice: Angela Procaccini

Modera: Fausta Moccia

Scarica la locandina >>