Letteratura e vita nazionale, di Antonio Gramsci

25 Giugno 2020

Letteratura e vita nazionale fa parte di quel grande e mirabile agglomerato di riflessione e pensiero che sono i quaderni del carcere, compilati da Gramsci nelle galere fasciste durante il periodo di detenzione, che poi lo condurrà alla morte. In questo testo Gramsci analizza la storia della letteratura italiana, le sue correnti interne e le sue incongruenze, per giungere all’elaborazione teorica del concetto di nazional-popolare, assolutamente fondamentale per comprendere il pensiero gramsciano e la sua applicazione. La presente edizione contiene anche le recensioni che l’autore scrisse in gioventù durante la sua attività spesso dimenticata, di critico teatrale.

 

 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter per restare sempre aggiornato sulle ultime novità, le iniziative e gli incontri di IoCiSto.