Penelope e le altre, di Ercole C. Di Savigliano

3 Giugno 2021
Un uomo di sessanta anni e qualcosa, attraversa Napoli a piedi da piazza Garibaldi (popolare, meticcia, trasformata) alla fine di via Posillipo (ieratica e decaduta). È tormentato dalla fine di un amore (l’ultimo?) che gli apre nel cuore e nella mente un fiume di pensieri e di immagini. Un flusso di riflessioni e di memorie, che gli fa ripercorrere – nel tempo della lunga camminata a piedi che dura qualche ora – un’esistenza piena ma forse mai compiuta, vissuta alla ricerca di sentimenti forti e di passioni non sempre regalate dalla vita vera. È un viaggio che si muove lungo una traiettoria costellata di figure femminili, tutte protagoniste, tutte a segnare un passaggio decisivo nell’esistenza di un personaggio che però riconduce tutto a un’ossessione estetica e sentimentale, felice ma inarrivabile…
 
 

 

 

 

 
 
 
 
Iscriviti alla nostra Newsletter per restare sempre aggiornato sulle ultime novità, le iniziative e gli incontri di IoCiSto.