Portandomi dentro questa magia, di Paolo Lubrano

10 Dicembre 2020
Un omaggio di un puteolano alla sua concittadina famosa nel mondo, per i 70 anni di carriera. La dimostrazione che il successo di questa grande attrice è dovuto, in grandissima parte, al fatto che sia puteolana. Il produttore del Premio Civitas, Paolo Lubrano, ricorda e racconta Sophia Loren. Dalle origini della sua famiglia fino alla Roma delle grandi produzioni internazionali. Dal grande successo, sotto l’egida di Carlo Ponti, alla terza età durante la quale nulla conterà più della famiglia. Dalle più entusiasmanti stagioni nella vita di sua madre, Romilda Villani e la sua relazione con Riccardo Scicolone. Il sodalizio artistico con Vittorio De Sica e Marcello Mastroianni. Il tormentato legame con la sua terra natia ed il grande successo internazionale dopo il premio Oscar ricevuto per il film La Ciociara (1962). “E mai pensavo di andare così lontano, quando mi madre mi condusse per mano, a quindici anni, dalla casa rosa della Solfatara a Cinecittà! Che pure andando lontano ha permesso che diventassi donna,… portandomi dentro questa magia.” Con i racconti di napoletanità di Amedeo Colella.
 

 

 

 

 
 
 
 
Iscriviti alla nostra Newsletter per restare sempre aggiornato sulle ultime novità, le iniziative e gli incontri di IoCiSto.