Tre commedie, di Thornton Wilder

2 Febbraio 2020

Romanziere ormai affermato, Thornton Wilder raggiunge il punto più alto della fama nel 1938, con La piccola città, uno di lavori più fortunati del teatro contemporaneo, che gli guadagnò per la seconda volta il premio Pulitzer. In questo volume sono raccolte altre due commedie: La famiglia Antrobus del 1942, graffiante satira dell’umanità dalla creazione ai giorni nostri, e La sensale di matrimoni del 1954, brillante parodia del vecchio repertorio farsesco sopravvissuto fino al nostro secolo. Pur con alcune differenze di fondo, queste tre commedie segnano una linea di sviluppo esemplare della dramaturgia wilderiana. Insofferente della produzione borghese ottocentesca, Wilder vuole restituire al teatro la sua vera funzione. Alle illusioni del teatro naturalistico egli contrappone la convenzione della persuasione scenica, la menzogna “consentita”. Il teatro si fa dunque allegoria, mito, parabola.

Platinum, 5 euro

 

 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter per restare sempre aggiornato sulle ultime novità, le iniziative e gli incontri di IoCiSto.